Ottima serata per Baseball Novara e alunni della 5A e 5B della Scuola Primaria “F.lli Di Dio”.

La manifestazione sportivo ricreativa  era denominata   “Natale aspettaci” al palazzetto dello sport “Stefano Dal Lago” , ma per gli alunni delle classi 5A e 5B della Scuola Primaria F.lli di Dio è stata già festa, divertimento e dimostrazione di bravura prima ancora dell’arrivo del Natale. Il tutto di fronte ad un pubblico di oltre 1300 persone.

Come già abbiamo scritto gli alunni delle due quinte elementari che hanno dato adesione alla dimostrazione di baseball di venerdì sera sono stai ben 23,  16 ragazze e 7 ragazzi. Il Baseball Novara, per l’occasione, ha affiancato al proprio delegato sportivo di istituto Alessandro Fabbri  due ex giocatori di serie A e tecnici, Gigi Faccio e Stefano Caglieris, un giocatore di Serie A il giovane Dawrey Polo Corniel, e la partecipazione straordinaria di due figure femminili che hanno militato nella massima serie del softball italiano, Adrìanne Pitoni e Fulvia Umer.

La loro presenza ha creato immediatamente grande feeling con la folta componente femminile del gruppo e non solo: distribuzione delle maglie rosa e azzurre a tutti quanti, allegria, danze  col gruppo sulla musica dance di sottofondo alle altre dimostrazioni in corso e ai saggi di pattinaggio della Rotellistica Novara, condivisione della attesa e stemperamento delle piccole tensioni prima della chiamata in pista.

Poi, alle 21,15, tutti sul parquet.

Gigi Faccio e Stefano Caglieris a guidare il gioco della difesa. Adrianne e Fulvia a gestire le ragazze in battuta, Dawrey  “bench coach” della squadra in attacco, Alessandro a lanciare.

Il patema d’animo di trovarsi di fronte a quasi 1300 persone è durato il tempo del riscaldamento. Poi, i ragazzi e le ragazze hanno subito messo in atto il primo insegnamento dell’istruttore scolastico : quando sei in battuta, quando stai giocando non devi sentire nulla di quello che avviene attorno a te e restare concentrato sul quel che fai.

Di colpo, già al primo battitore nel box, Maria Sole, si ritorna alla sicurezza in uso a scuola: Alì  in terza base raccoglie  il groundball al primo rimbalzo ed assiste verso Vanessa in prima base sulla velocissima corsa di Maria Sole formidabile leadoff. La decisione è “chiusa”, Alessandro chiede l’intervento a Stefano coach in prima base, Maria Sole lo guarda coi suoi occhiali rotondi come a dire “Salva?” ma il verdetto di Stefano è : OUT!

Che inizio! E poi avanti con battute valide, altre assistenze, punti, un line drive preso in tuffo ma uscito dal guantone poichè si giocava con la palla da softball in schiuma dura, nessun errore. Quello mostrato dai ragazzi ai propri genitori e a tutti presenti al palazzetto dello sport Stefano Dal Lago è stato Baseball/Softball vero.

Il tempo  a disposizione, che non è mai troppo, scade e si ritorna sugli spalti. Ancora danze, giochi e alla fine il gruppo rosa-azzurro è sceso di nuovo in pista per i due canti finali di tutti gli studenti della scuola elementare.

Non c’è alcuna voglia di andare a casa e si vorrebbe che la serata proseguisse all’infinito, pazienza. Ma per fortuna il  mercoledì pomeriggio, con le due ore di baseball del Baseball Novara per i ragazzi della 5A e della 5B è dietro l’angolo.

Jpeg

Jpeg

 

Jpeg

 

 

Venerdì 4 dicembre: il Baseball Novara al pala Dal Lago con la Scuola Primaria F.lli Di Dio

L’occasione è la serata denominata  “Natale aspettaci”, manifestazione sportivo ricreativa nel corso della quale il Baseball Novara  con gli studenti delle classi 5A e 5B delle Maestre Bettina e Giovanna , daranno saggio dell’attività  di baseball svolta nel contesto del piano di offerta formativa.

Gli alunni delle due quinte elementari che hanno dato adesione alla dimostrazione di baseball di venerdì sera sono ben 23. Così suddivisi: 16 ragazze e 7 ragazzi. Numerosissima e, come verrà dimostrato sul parquet anche agguerritissima, la presenza femminile..

La serata avrà inizio con ritrovo alle ore 20,00 presso il palazzetto dello Sport Stefano Dal Lago in viale Kennedy, briefing con gli alunni e , dalle ore 20,30 ogni momento sarà buono per la esibizione che durerà circa 15 minuti.
Una selezione di 9 alunni, 5 ragazze e 4 ragazzi, si schiereranno in difesa mentre tutti i rimanenti 14 compagni presenti si susseguiranno  nel box di battuta.
Il Baseball Novara sarà presente con il delegato sportivo presso l’Istituto, Alessandro Fabbri nonchè con i tecnici Gigi Faccio e Stefano Caglieris a guidare il gioco della difesa.
Ma non mancherà la presenza tecnica  femminile ad affiancare le  numerose ragazze impegnate nella fase di attacco  grazie alla straordinaria disponibilità di Adrianne Pitoni, Sara Rinoldi e Fulvia Umer  che dal par loro sapranno suggerire, motivare e magari placare l’emozione della squadra in battuta, chiamata al playball davanti ad un pubblico che si preannuncia molto numeroso.
La serata,  grazie alla presenza della regia mobile e del conduttore Moreno Spina, verrà trasmessa dalla emittente radiofonica Radio Onda Novara  sulla frequenza FM 88,9 nel corso della trasmissione Radio Onda Novara Baby Sport.
E’ una occasione per i ragazzi di fare bella figura di fronte ai loro e a tutti i genitori ed anche di  far fare  bella figura al baseball nella scuola  come portatore di valori sportivi ed educativi.
La serata è aperta a tutti, ed avrà inizio alle ore 20,15

Grande successo della serata dedicata da Radio Onda Novara al Minibaseball del Baseball Novara 2000

Venerdì perfetto.

Non esiste altro modo per definire la sequenza allenamento-pizza tutti assieme – trasmissione in diretta su Radio Onda Novara che ha caratterizzato il pomeriggio e la sera di venerdì 30 ottobre.

Si inizia con l’allenamento in palestra dei giovani atleti, con la consueta estesa partecipazione accompagnata ad una intensa attività di lavoro.

20151030_192808

Poi tutti alla Club House dello Stadio del Baseball Marco Provini per la “pizzata” di giocatori, genitori, tecnici  – oltre 40 persone in totale – in attesa dell’arrivo della regia mobile di Onda Novara e del  conduttore della trasmissione da lì a poco in onda , Moreno Spina.

La collaborazione dei genitori e l’idea della pizza “al mezzo metro” hanno agevolato l’allegria del clima e il consumo  di una decina di metri di pizza, che registriamo quale record di squadra, pronti a batterlo alla prima occasione.

20151030_201434

Poi la trasmissione: un’ora piena e fitta di dialogo coi ragazzi, interviste a Beppe Guilizzoni, a Richard Macias ed interviste agli ospiti. Due in particolare: in studio l’arbitro novarese di IBL, Giuseppe Mariella ha illustrato soprattutto ai ragazzi l’importanza del ruolo dell’arbitro e la sua esperienza nel massimo campionato nazionale e nelle finali Little League, compresa la World Series arbitrata quale primo umpire italiano ed europeo. Poi ha risposto alle domande dei giovani atleti. Una su tutte: “Ma tu ti sei mai arrabbiato con l’arbitro quando giocavi?”.

IMG_4847 IMG_4848 IMG_4855

Fuori studio il collegamento telefonico con un altro grande ospite, sempre novarese, Claudio Liverziani  attualmente in forza alla Fortitudo Bologna, giocatore nelle Minors Americane per la franchigia di Seattle,  tre volte olimpionico, vincitore del Campionato Europeo con la Nazionale e vincitore di Coppe Europee di Club e Scudetti con la Fortitudo.

A condurre l’intervista con Moreno Spina anche il primo istruttore di  baseball di Claudio, Alberto Giovaninetti. Battute, ricordi, frecciatine e simpatia a gogo in uno scambio che – pur a distanza – sembrava avere Claudio e Alberto fianco a fianco.

IMG_4863

Un a serata bella, bellissima, finita troppo in fretta ma col proposito di rinnovarla

E riuscitissima grazie a Fulvia, a   Samatha (autrice anche delle belle fotografie) , a Simone , a Giovanni e a tutti i genitori che hanno collaborato e soprattutto ai ragazzi che sono stati all’altezza della situazione.

Ma se qualcuno pensava che le righe fossero sciolte, si sbaglia di grosso. Sabato pomeriggio alla palestra di via Adamello allenamento per gli interni in vista della Winter League ormai prossima: dodici i presenti alla attività specifica con Richard , con entusiasmo , voglia di lavorare e di imparare.

20151031_155009