Benvenuti nel sito ufficiale S.S.D. Baseball Novara

29 aprile 2016
by ssd novara
Commenti disabilitati su IBL : il Novara sfida i campioni IBL 2015. Tutti i risultati giovanili e softball amatoriale.

IBL : il Novara sfida i campioni IBL 2015. Tutti i risultati giovanili e softball amatoriale.

Saranno i Pirati di Rimini gli avversari del Baseball Novara nella quarta giornata di andata di IBL che di terrà oggi, venerdì sera, alle ore 20, e sabato alle 15 e alle 20, allo stadio Provini di Novara. Gli ospiti sono formazione molto quotata, vincitrice dell’ultima edizione del massimo campionato nazionale, e si trovano attualmente al secondo posto in classifica in coabitazione con Parma e Nettuno con un record di 4 vittorie e 2 sconfitte. Dopo essersi fatti sorprendere due volte dal Padova all’esordio, la scorsa settimana hanno ottenuto tre successi contro San Marino, mentre hanno già osservato il proprio turno riposo.

Sul monte di lancio i riminesi schiereranno presumibilmente Ricardo Hernandez, Carlos Richetti e il top pitcher del torneo, Alexis Candelario, ancora a 0 come PGL (seppur con una partita persa) e con il primato anche negli strike out con 20 su 12 inning lanciati (quasi 2 per ripresa).

In attacco vantano una media di squadra di 269, la seconda migliore della lega, con elementi del calibro di Josè Flores e dell’eterno Jairo Ramos a quota 400 e con Daniel Mayora e Mirco Caradonna a superare ampiamente quota 300.

Con avversari di questo calibro sarà molto complicato per il Novara riuscire a portare a casa il primo successo della stagione, ma di certo gli uomini di manager Carson le proveranno tutte per rendere loro dura la vita. I numeri non sono certo dalla parte dei piemontesi: dopo 9 partite, la squadra è ultima sia nella media offensiva con 168 di media in battuta, sia come PGL dei lanciatori (6,75), sia come fielding difensivo (954). A livello individuale qualche sorriso, con Alex Bassani, nella top ten dei migliori battitori con l’eccellente media di 368, mentre Jonnathan Aristil è terzo come numero di strike out conseguiti con 15.

Per quel che concerne le altre squadre del Baseball Novara impegnati nei propri tornei regionali, l’under 21 ha iniziato perdendo a Fossano per 5 a 2 e vincendo in casa contro Settimo per 10 a 8. Gli allievi, invece, dopo un avvio difficile, hanno ottenuto due doppiette casalinghe consecutive contro il Castellamonte e i Rebels Avigliana che li hanno riportati a metà classifica, mentre i ragazzi negli ultimi due turni hanno pareggiato contro gli Angels Vercelli e perso in casa contro gli imbattuti Bees di Avigliana. Infine doppio successo degli amatori dei Novara Typewriters impegnati nel girone lombardo del campionato di softball amatoriale: 10 a 6 e 16 a 12 i punteggi delle due vittoriose partite giocate in casa contro i Survivors Bollate, la squadra vincitrice dell’ultima edizione del torneo, risultati che garantiscono il primato in classifica ai novaresi.

25 aprile 2016
by ssd novara
Commenti disabilitati su IBL : a Nettuno nessuna vittoria per il Novara

IBL : a Nettuno nessuna vittoria per il Novara

Niente da fare per il Baseball Novara nel terzo turno d’andata di IBL: impegnata a Nettuno contro la locale, squadra di casa, la formazione di manager Carson non è riuscita a togliere il segno zero dalla casellina delle vittorie, anche se in almeno un paio di match gli incontri sono stati tirati e si sono visti alcuni miglioramenti rispetto alle prime due uscite. Certo il calendario ora non aiuterà un’eventuale ripresa visto che le prossime partite vedranno impegnati i piemontesi contro le due finaliste dell’IBL 2015, i campioni in carica di Rimini (da affrontare in casa il prossimo weekend) e il Bologna (in trasferta quello successivo) ma dimostrare d’essere competitivi di fronte a franchigie così affermate deve essere obiettivo perseguibile.

Jairo Marquez in battuta (foto Concina)

Jairo Marquez in battuta (foto Concina)

Venendo alla cronaca dei match della scorsa giornata, nel primo confronto sul monte di lancio si sfidano Arenas per Novara e Estrada per il Nettuno. I padroni di casa impiegano solo 2 inning a sbloccare la partita: al 2° attacco, infatti, due doppi consecutivi di Mazzanti e Imperiali, sommati a due singoli di Trinci e Davenport e a un errore difensivo di Garcia spianano la strada ai laziali che si portano sul 3 a 0. Gli ospiti, che nella parte alta della medesima ripresa avevano sciupato l’occasione di aprire le danze lasciando due uomini in base (Marquez e Dobboletta, in base entrambi su singolo), non riescono a reagire e al 5° segnano un altro punto con Fondin (che giunge a casa su lancio pazzo) e al 6° altri 3 sul rilievo Costa che concede tre doppi a Maldonado, Sanchez e Mazzanti e due basi per ball. I successivi rilievi di Visentin e Gallo non danno ai padroni di casa altri punti, mentre Novara siglerà il punto della bandiera sul rilievo Taschini per il 7 a 1 finale grazie a Tealdi (base per ball) spinto a casa da due singoli di Marquez e Fausto Musumeci.

Il secondo match, con Aristil ad affrontare Andreozzi, ha un avvio estremamente promettente per Novara che segna subito due punti nel 1° inning con Agretti (singoli) e Bassani (salvo su errore) portati a casa da Garcia e Tealdi (singolo) per un 2 a 0 che dà entusiasmo alla panchina ospite. Nettuno si scuote al 4° inning, quando mette la freccia grazie a un singolo di Fondin, un doppio di Mazzanti e un triplo di Giannetti. Sul punteggio di 4 a 2, Novara prova a rimontare al 7° attacco quando, sul neo-entrato rilievo Simone, Agretti e Modica grazie a due singoli riescono a spingersi entrambi in zona punto, ma la difesa nettunese chiude senza subire danni, mentre all’8° sono proprio i padroni di casa a siglare il 5 a 2 definitivo grazie a tre singoli di Sanchez, Mazzanti e Giannetti sul rilievo Ribeiro.

Giocatasi la carta del pitcher straniero contro l’italiano nel match precedente, l’ultimo incontro, con Varin ad affrontare De la Cruz, sembra avere pronostico segnato: Novara inizia con il piglio giusto grazie a due valide di Agretti e Garcia, vanificate dalla battuta in doppio gioco di Marquez (nel corso del match gli ospiti sigleranno sole altre due valide, una sul partente e una sul rilievo Rodriguez) mentre Nettuno è più concreto e segna grazie a Mazzanti (singolo) che spinge a casa Fondin (base su ball). Nel secondo attacco la differenza si dilata con altre due marcature: al doppio di Fondin e al singolo di Sellaroli fanno riscontro anche un colpito, una base per ball e due lanci pazzi. Al 5° inning subentra l’ex Anselmi e il benvenuto sono due singoli di Fondin e Maldonado i quali, accompagnato da 3 basi per ball, portano il punteggio sul 5 a 0. Altri due punti giungono al 7° con Sellaroli e il solito Fondin, entrambi in base su singolo, ad andare a punto, mentre l’epilogo del match si ha all’ottavo attacco, con Bassani sul monte per il Novara: un doppio di Davenport, un singolo di Mazzanti un errore difensivo, una base per ball e un colpito consentono ai padroni di casa di segnare altre 3 volte e chiudere sul 10 a 0 per manifesta l’incontro.

Nel complesso, 22 punti subiti a fronte di 3 realizzati, frutto di 33 valide contro 15 e di 6 errori difensivi contro 3, dati piuttosto chiari sulla superiorità dei padroni di casa con in evidenza in attacco Peppe Mazzanti, 7 su 14 (5 RBI) e Onelio Fondin 6 su 13 (4 RBI), mentre per i novaresi abbastanza bene Marquez e Agretti, autori di 3 valide su 11 turni.

18 aprile 2016
by ssd novara
Commenti disabilitati su IBL: Parma passa tre volte al Provini

IBL: Parma passa tre volte al Provini

Un Parma molto concreto e volitivo ha avuto ragione di un Novara ancora non centratissimo nella seconda giornata di IBL. In ogni partita del trittico, tenutosi al Provini lo scorso weekend, i piemontesi hanno tenuto testa nelle prime battute agli ospiti per poi cedere in difesa e spegnersi in attacco con il progredire degli inning. Per la matricola, i lanciatori stranieri, acquisti dal palmares eccellente, non sono forse ancora atleticamente pronti ad affrontare un match intero, mentre il box di battuta è decisamente un po’ acerbo nonostante l’arrivo in settimana dell’interbase Josè Garcia (3 su 10 per lui). Dal proprio canto Parma ha dimostrato solidità in difesa e grande aggressività in attacco: 36 valide a 16 è uno score che la dice lunga sulla differenza offensiva tra le due formazioni e non consente repliche o eccessivi rammarichi. La prossima trasferta di Nettuno sarà decisiva per Novara per capire se la stagione prenderà una piega complicata o se sarà possibile risollevarne le sorti e tentare una rincorsa a posizioni più nobili.

arrivo a casa base (fase match 3)

Venendo alla cronaca, nel primo match Ribeiro per i padroni di casa sfida il ducale Sanchez sul monte di lancio: per quattro riprese il match resta inchiodato sullo 0 a 0 nonostante in diverse occasioni gli ospiti rischino di mettere a referto un punto (nel secondo inning, l’esterno destro Varalda assiste con un lancio formidabile il ricevitore Marquez per l’eliminazione a casa base di Gradali). Al 5° inning però la prima svolta: Piazza, in base su doppio, e Gomez (4 su 4 per lui) su singolo, vengono spediti a casa da Mirabal per i primi due punti della partita. Al 6° un solo homer di Martinez incrementa il margine, mentre al 7° il punteggio sale sul 5 a 0, ancora grazie a Piazza e Gomez, spinti a punto da Benetti. Il Novara ha una reazione all’8°, quando il partente Sanchez, praticamente impeccabile, viene sostituito dal rilievo Santana: un singolo di Modica e un errore difensivo su Agretti aprono l’inning, poi due basi per ball consecutive, a Bertuccelli e Garcia, consentono al Novara di accorciare le distanze. Una volata di sacrificio di Marquez porta il punteggio sul 5 a 2, poi il secondo rilievo Petralia cristallizza il punteggio per il 5 a 2 finale.

Nel secondo incontro, che si disputa domenica mattina, si affrontano Aristil e Uviedo. Entrambi i lanciatori sembrano patire l’orario inconsueto e nel primo inning subiscono entrambi 2 punti: gli emiliani segnano con i soliti Gomez e Mirabal, singolo e doppio per loro, i novaresi replicano con Agretti (base su ball) e Garcia (doppio), spinti a casa da un singolo di Tealdi. Ma mentre Uviedo (autore di una complete game), dopo questo difficile avvio, subirà solo altri 3 singoli, mettendo in una sola occasione un avversario in seconda, il dominicano di casa non riuscirà a contenere la verve dell’attacco parmense al 3° inning: tre valide consecutive di Benetti, Mirabal e Martinez e un’altra di Gradali porteranno ben 3 punti agli ospiti. Il punteggio si allargherà poi sul rilievo Arenas, che subirà un punto a 6° e un altro al 9° per il 7 a 2 finale.

Nell’ultimo match i due lanciatori partenti sono Davide Anselmi e Filippo Bertolini: ancora una volta, per 3 riprese la partita resta sul punteggio di parità, ma al 4° la svolta con il partente locale che colpisce Deotto e Guido Gerali e subisce 4 valide da Gradali, Piazza, Michele Gerali e Benetti. Anche il rilievo Varin viene colpito da Mirabal e al termine della ripresa si è sul 4 a 0. Dal 5° al 7° Parma segnerà altre 6 volte (sugli scudi Deotto con 3 su 3, Gradali 3 su 4 e Michele Gerali 3 su 5), con Mirabal autore di un fuoricampo da 2 punti sul secondo rilievo Visentin, mentre Novara solo al 7°, con Pomponi sul monte per Parma, trova tre valide (Monello, Marquez e Varalda) per tentare di evitare la manifesta, ma l’attacco non sfrutta l’occasione e il 10 a 0 al 7° è cosa fatta.

WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux