Benvenuti nel sito ufficiale della A.s.d. Baseball Novara 2000

21 dicembre 2014
by Redazione
Commenti disabilitati

Almanacco 21 dicembre. I Record delle Minor Leagues: Joe Hauser e Spencer Davis

Meno quattro giorni a Natale e  l’almanacco si occupa di Minor Leagues e pone alla attenzione dei visitatori due giocatori.

 

Il primo è Joe Hauser, che detiene due record di Minor Leagues per homeruns nella singola stagione: 69 con la American Association e 63 con la International League. Per dieci volte nella sua carriera in Minors battè più di 20 homeruns a stagione. Hauser battè  80 homeruns in carriera anche in Major, sei stagioni spezzettate di cui due intere tra i 23 e i 24 anni di età, giocando essenzialmente coi Philadelphia A’s sino al 1928. La sua carriera in Minors durò fino al 1937.

L’altra figura di rilievo nelle Minors di chiama Spencer Davis ed è il detentore del record di battute valide in carriera nelle Minors con 3.617. Davis  sta alla Minor League come Pete Rose sta alla Major League. Suo anche il record quanto a doppi con 743 e punti segnati con 2.287. E’ quarto nei punti battuti a casa con 1.769.

Sarà casuale l’assonanza con Crash DAVIS, il Catcher di Minor Leagues in Bull Durham  interpretato da Kevin Costner che ha vissuto una breve parentesi in Major e lavora per formare il lanciatore dal braccio da un milione di dollari, il senza cervello Luke “Nuke” Laloosh interpretato da Tim Robbins? Forse no: eccovi il video del momento in cui Crash battè il 247°  homerun in carriera , record per le Minors League (Video) . Nessuno se ne accorge… ” quanti fiori sbocciano senza essere visti” dice Annie, altra protagonista del film interpretata da Susan Sarandon citando Thomas Gray.

20 dicembre 2014
by Redazione
Commenti disabilitati

Almanacco 20 dicembre. 1926, scambio di seconde basi per Hornsby & Frisch

A cinque giorni dal Santo Natale, l’almanacco di oggi ricorda che nel 1926, in occasione di uno scambio memorabile che vide protagonisti due tra i più grandi seconda base della storia del baseball,  i Cardinals mandarono Rogers Hornsby ai Giants in cambio di Frankie Frisch.

 

Hornsby batterà  .361  per New York prima di essere  trasferito ai Braves nel 1928 e ai Cubs nel 1929. Frisch, dal canto suo,  avrebbe battuto .337 per i Cardinals nel 1927 con i quali avrebbe chiuso più tardi la carriera.

Si ricorda, inoltre, la nascita di Gaby Hartnett, ricevitore a  Woonsocket nel 1900. In possesso di un braccio formidabile venne definito “The masterfull handler of pitchers”. Ricevette più di 100 partite in dodici occasioni e stabilì record della National League per chances ed eliminazioni. Chiuse con una media battuta vita di .297 e 236 homeruns. E’ nella Hall of Fame dal 1955.

18 dicembre 2014
by Redazione
Commenti disabilitati

Almanacco 19 dicembre. Al Kaline compie 80 anni, Happy Birthday!

Oggi l’Almanacco festeggia il compleanno, tondo tondo, di Al Kaline, nato a Baltimora (Maryland) nel 1934.

Parliamo di una giocatore che è esattamente l’opposto del protagonista dell’almanacco di ieri.

 

Al Kaline è un uomo ed un giocatore che , letto nei nei numeri di carriera e nelle pubblicazioni che lo riguardano, si propone come un modello di consistenza e di traguardi raggiunti senza troppo clamore (Video).  Quieto e solido esterno dei Tigers, nell’arco di 22 anni di carriera Al Kaline ottenne 3007 battute valide, 399 homeruns (avete visto che fine ha fatto la curveball del video, rimasta un pò alta?)  ed una media battuta vita di .297 con 18 convocazioni all’All Star Game.

 

18 dicembre 2014
by Redazione
Commenti disabilitati

Almanacco 18 dicembre. E’ il 1886 , a Narrow (Georgia) nasce TY COBB.

Ci avviciniamo al Santo Natale e la cosa dovrebbe ispirare buoni pensieri e spingere le persone ad essere più buone. Forse al giocatore nato oggi nel 1886 nessuno ha mai spiegato spiegato il Natale, o forse non l’ha capito o, fatto più probabile, se ne è sempre fregato…..

L’Almanacco di oggi ricorda infatti che nel 1886 a Narrow (Georgia) nasce Ty Cobb. Guardatevi un grande filmato (Video), il suo modo di scivolare o di battere con le mani distanziate..la fotografia più sotto impaginata  dovrebbe darvi l’idea di chi fosse Ty Cobb: un duro.

 

Quindi, come definirlo? Il più grande su un campo da baseball ? Il più ruvido? Il più completo? Il più indisponente? Il più irrispettoso delle donne? Il più razzista? Il più in tutto , e basta? Guardatevi una sequenza dal film con Tommy Lee Jones nel ruolo (Video) 

La carriera di Ty Cobb inizia nel 1905 e dura 24 anni nel corso dei quali Cobb collezionerà 4.191 battute valide ed una media battuta  vita di .367  la più alta di tutti i tempi. I Soundgarden gli dedicano una canzone nel 1996 (Ascolta) non fatevi trarre in inganno dai primi 22 secondi, pazientate poi diventa  una bomba rock grunge. Il ritornello……“I’m here to f##k you all“… descrive perfettamente il personaggio….

Qualche dato di Ty Cobb

MLB Records

  • .366 career batting average
  • Won 12 batting titles, including 9 in a row from 1907 to 1915.
  • 54 career steals of home
  • 8 steals of home, single season
  • Batted over .400 three times

16 dicembre 2014
by Redazione
Commenti disabilitati

Almanacco 17 dicembre: l’omaggio fotografico di Bob Slabinski a tutti gli Umpires della Little League Senior Novara 2014.

Per tutti gli appassionati di baseball di Little League , Robert “Bob” Slabinksi è l’Umpire per eccellenza.

DSC_0393

Competenza e serietà si accompagnano a grande comunicativa, capacità didattiche non comuni e piacere di lavorare con lui dentro e fuori dal campo.

Chi ha avuto modo di collaborare con lui in qualunque veste, esce migliorato dall’incontro.

Con lui a Chief, l’arbitro, anzi tutti gli arbitri, diventano punti di riferimento per giocatori, tecnici ed organizzatori.

Bob ha arbitrato per la quinta volta la Little League Senior Europe Africa ospitata a Novara nel luglio 2014. Ma , soprattutto, nel 2014 ha coronato il suo sogno di arbitrare la World Series della Little League Senior a Bangor nel Maine.

Questo è il suo omaggio a tutti gli UMPS che nel 2014 hanno, con lui, diretto una settimana di incontri fra Novara e Vercelli  e dato un preciso indirizzo tecnico, comportamentale, ed etico sportivo alla intera manifestazione.

Godetevi questa bellissima fotogallery (GUARDA FOTO)